Vaccinazioni

Il Decreto vaccini ha portato il numero di vaccinazioni obbligatorie nell’infanzia e nell’adolescenza nel nostro Paese da quattro a dieci.

Le indicazioni sui vaccini obbligatori sono disponibili sul sito del MIUR

Link alla pagina sull’obbligo vaccinale del Ministero della Salute

Link alla pagina sull’obbligo vaccinale dell’ASST Lariana di Como


Per quanto riguarda le vaccinazioni obbligatorie i genitori o gli esercenti della facoltà genitoriale, compresi i genitori affidatari, dei minori neo-iscritti e di quelli già frequentanti devono fornire alla scuola entro il 10 settembre 2018 una dichiarazione sostitutiva sotto la propria responsabilità, ai sensi del DPR 28/12/2000, n. 445, in cui si dichiari l’adempimento degli obblighi vaccinali, utilizzando l’Allegato 1. Comunque, entro il 10 marzo 2018, i genitori sono tenuti a presentare a scuola la documentazione comprovante l’adempimento degli obblighi vaccinali.

In alternativa alla dichiarazione sostitutiva, i genitori presenteranno alla scuola, entro il 10 settembre 2018, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie, che può consistere in:

attestazione delle vaccinazioni effettuate rilasciata dall’ATS Insubria (ex ASL Como), oppure;

certificato vaccinale rilasciato dall’ATS Insubria (ex ASL Como), oppure;

copia del libretto vaccinale vidimato dall’ATS Insubria (ex ASL Como).


Qualora non ci sia copertura vaccinale, totale o parziale, i genitori possono presentare alla scuola, sempre entro il 10 settembre 2018, copia della formale richiesta di vaccinazione alla ATS Insubria (ex ASL di Como); tale vaccinazione dovrà essere effettuata entro la fine dell’anno scolastico 2018-19. La dichiarazione alla scuola della presentazione della richiesta potrà avvenire tramite l’Allegato 1.

Qualora il minore non possa o non debba essere, anche temporaneamente, vaccinato i genitori devono presentare una documentazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti in cui si attesti:

il differimento o l’omissione delle vaccinazioni per motivi di salute (tale attestazione è rilasciata dal pediatra di libera scelta del Servizio Sanitario Nazionale);

l’avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale.


Il dirigente scolastico è tenuto a segnalare all’Azienda sanitaria la mancata presentazione della dichiarazione o della documentazione richiesta entro i 10 giorni successivi alle scadenze sopra indicate. Si fa presente che in base all’art. 3, comma 3 del Decreto Legge 7/06/2017, convertito in Legge 119/2017, dall’anno scolastico 2017-18 la presentazione della documentazione vaccinale entro il 10 settembre 2018 costituisce requisito di accesso alle scuole dell’infanzia (si veda la Nota MIUR 16/08/2017, prot. n. 1622).

Documenti allegati

    Ti trovi qui

    News