Progetto continuità

Per quanto riguarda i progetti di accoglienza e continuità tra la Scuola dell’infanzia e la Scuola primaria si fa riferimento a una serie di attività consolidate da tempo in ciascun plesso che prevedono delle attività comuni. Ciò permette di progettare e realizzare dei lavori interdisciplinari o in verticale: prestiti professionali tra docenti infanzia/primaria; restituzione delle osservazioni registrate nelle schede di osservazione fatte dagli insegnanti della scuola dell’infanzia; visite di conoscenza della scuola primaria; attività per classi aperte. Alcuni lavori eseguiti dai bambini, vengono, poi, portati nella futura classe prima in modo da avere del materiale su cui lavorare durante l’accoglienza.

Progetto accoglienza e continuità primaria/secondaria

All’inizio del primo anno della scuola secondaria, i docenti realizzano il progetto accoglienza che prevede le seguenti attività:

presentazione ai nuovi compagni di lavori realizzati negli anni precedenti;

visita all’edificio scolastico e conoscenza dell’organizzazione della nuova scuola;

presentazione del libretto personale e condivisione del Regolamento di istituto;

presentazione di sé ai compagni; – presentazione ai compagni dei propri interessi;

presentazione dello sportello d’ascolto; – organizzazione del materiale scolastico;

stesura del regolamento di classe;

attribuzione di incarichi.

Durante l’anno scolastico, inoltre, viene scelta una tematica pluridisciplinare legata all’orientamento, che è sviluppata dalle quinte della primaria e dalle classi della secondaria. Le modalità di attuazione ovviamente non rigide, possono essere integrate e ampliate, considerando le classi e il team di docenti interessati. La scelta di un percorso comune permette di realizzare delle attività interdisciplinari o in verticale che prevedono anche degli scambi professionali tra docenti primaria/secondaria. In alcuni momenti dell’anno le classi ponte si incontrano per attività comuni:

gara di lettura;

olimpiadi di matematica/scienze;

lavoro a carattere trasversale concordato dai docenti.

Nel mese di Gennaio si tiene l’Open day presso la Scuola secondaria di Prestino e di San Fermo: gli alunni di quinta assistono e vengono coinvolti in laboratori che caratterizzano l’Offerta formativa della Scuola secondaria. Nel mese di Febbraio i docenti di prima media si confrontano con i colleghi della primaria sugli esiti degli ex alunni dopo il primo quadrimestre. Sulla base dei risultati vengono riviste le competenze irrinunciabili in entrata e si stabiliscono gli obiettivi didattici e le strategie d’intervento. Le prove d’ingresso in entrata sono concordate con le maestre per verificare il raggiungimento di obiettivi trasversali.

Obiettivi formativi e competenze attese

creare un percorso comune tra le scuole;

favorire un sereno inserimento degli alunni nel nuovo contesto scolastico;

condividere e sperimentare obiettivi educativi, contenutistici e comportamentali;

creare un team di lavoro misto (infanzia/primaria/secondaria) che integri e valorizzi i punti di forza delle diverse tipologie di scuola.