Contesto scolastico

L’Istituto Comprensivo Como Prestino-Breccia è stato costituito il primo settembre dell’anno 2000.

Dirigente scolastico
Organi collegiali
Le nostre scuole
URP
RSU

In origine il nostro Istituto comprendeva sei plessi, a partire dall’anno scolastico 2005/2006 sono state aggregate la scuola dell’infanzia e la scuola primaria di Breccia. Le scuole del Comprensivo sono situate nei Comuni di Como, San Fermo della Battaglia e Cavallasca, appartenenti all’area del Parco regionale della Spina Verde di interesse naturalistico e storico-archeologico, che si estende sulla fascia collinare a nord-ovest di Como.

I plessi sono ubicati su due Comuni diversi: Como e San Fermo della Battaglia, facilmente raggiungibili fra loro, entro un raggio di 4 km. Le scuole si trovano all’interno di un territorio che si è ampliato, sul piano urbanistico, in maniera preponderante a partire dagli anni ’70 (Prestino e Breccia) e nell’ultimo decennio (San Fermo). L’indice ESCS (indice di background socioeconomico-culturale) colloca il nostro I.C. a livello medio-alto. La % di alunni non italiani è dell’10,87% (115 alunni su 1058, NAI 3), il numero di alunni con bisogni educativi speciali (BES) è di 180 (17%). La nostra scuola da molti anni è attenta al benessere degli alunni e promuove la revisione del curricolo nell’ottica di sviluppo di competenze.

L’Istituto Comprensivo è collocato all’interno del Parco Spina Verde, sito di interesse naturalistico e storico-archeologico. L’Istituto partecipa alla rete nazionale “Coloriamo il nostro futuro” (Minisindaci dei Parchi d’ Italia): all’interno del PTOF (piano triennale dell’offerta formativa) trovano ampio spazio i progetti di carattere ambientale e naturalistico per la conoscenza e la valorizzazione del territorio. Il Comune di san Fermo della Battaglia ha il servizio di scuolabus. Le Biblioteche di tutti i comuni organizzano iniziative culturali, quelle di San Fermo e della frazione di Cavallasca direttamente in collaborazione con le scuole. Molto attive le associazioni sportive e oratoriali. La scuola interagisce con molti portatori di interesse, presenti sul territorio, che offrono servizi diversi, tra cui strutture specialistiche per alunni con BES e per la lotta alla dispersione scolastica. Sono presenti e attive le associazioni dei genitori che concorrono al finanziamento dei progetti della scuola.